Tag: sicignano degli alburni

Sagra della castagna – Sicignano Degli Alburni (SA) – 2023

Sagra della castagna – Sicignano Degli Alburni (SA) – 2023


La Sagra della castagna di Sicignano Degli Alburni ha l’anno scorso passato lo storico traguardo delle 50 edizioni. Per l’edizione numero 51 si è deciso di continuare alla grande. Ben due i weekend di festa e passeggio. Il primo il 14 e 15 Ottobre, e il secondo, il 21 e 22 dello stesso mese. Andiamo a vedere cosa ha preparato per quest’edizione la Pro Loco Monti Alburni APS, che organizza l’evento.


Sagra della castagna di Sicignano Degli Alburni, il programma…


Come dimostrato per l’ottimamente riuscita Festa della Montagna, tenutasi qualche mese fa, alla Pro Loco Monti Alburni APS non piace ridurre un evento ad una “mangiatoia”. Ed è per questo che il programma della Sagra della castagna di Sicignano DA, edizione 2023, presenta anch’essa un ricco palinsesto di iniziative.

Nella piazza principale si alternano artisti di strada e giochi di una volta.
Abbiamo notato l’alternarsi degli entusiasmi, tra grandi e piccini, quando si è passati dalla creatrice di bolle di sapone alla corsa dei sacchi, grande competizione anche per la tradizionale corsa delle carrette.


Ricco anche il palinsesto di artisti, riferendosi solamente al successivo weekend (21-22 Ottobre) ci saranno I Briganti del Re, L’antiqua giostra, gli Spaccapaese e Peppe Cirillo (più altri artisti di strada disseminati sul percorso ed attività varie). Lo spettacolo, infatti, non è delimitato soltanto alla piazza principale, che si presenta circondata di casette in legno dedicate ad espositori. Oltre i nostri amici de La Nuda, la birreria artigianale, era possibile trovare olii essenziali, prodotti alla lavanda e all’olio d’oliva, ed anche il Lemoncaf, l’amaro di cui vi parlammo già in occasione di Ciccimmaretati di Stio (SA).

Si continua riprendendo le naturali salite del paese, disseminate di stand privati che in sinergia con la Pro Loco e la pubblica amministrazione, presieduta da Giacomo Orco, collaborano per la riuscita dell’evento.
Affiancati agli stand privati, che somministrano alimenti, ci sono naturalmente i raccoglitori di castagne e gli espositori di prodotti locali. Castagne, a iosa, formaggi, ma anche salumi stagionati e dolci.


Sagra della castagna di Sicignano DA, l’offerta gastronomica…


L’offerta gastronomica della Sagra della Castagna di Sicignano DA è sempre esagerata, quest’anno ci è parsa anche decisamente ben organizzata. Come prima accennato, c’è una sinergia tra Pro Loco, Comune e privati. Quest’ultimi sono ben felici di partecipare all’evento con le loro personalissime proposte (specialmente i Raccoglitori) e il tutto è concepito in modo da favorire l’economia locale, giustamente.

La Pro Loco, proprio nella piazza del palco, ha un menu completo a disposizione dei visitatori.
Abbiamo tre tipi di primo piatto: Strascinati in bianco con castagne, Lasagna bianca e Strascinati in rosso con formaggio. I due piatti in bianco sono molto delicati di sapore, tranquillamente consigliati anche a chi non impazzisce per la castagna. Per intenderci l’impostazione del piatto è diametralmente opposta al piatto, sempre in bianco, sempre alle castagne, ma con l’aggiunta di un quintale di salsiccia, provato proprio qualche giorno fa a Salza Irpina (AV).


Trovare spazio ai tavoli dedicati è abbastanza semplice, abbiamo visto tanta tanta tanta partecipazione in queste giornate di festa a Sicignano, ma mai ressa. Certo, un po’ di fila è fisiologica, ma non abbiamo mai percepito esasperazione o persone sfiancate dal rimanere in piedi. I piatti avevano un riciclo rapido, ed anche i tavoli (per quanto qualcuno volesse concedersi un po’ più di riposo e tardava un po’ ad alzarsi).

Dopo i primi piatti si passa ai secondi, Spezzatino di carne, Zuppa di fagioli e castagne e Polpette fritte alle castagne. Per le polpette c’è gran bagarre, fatevi furbi e prendetele SUBITO, queste sono un piatto sfizioso e che non si trova ovunque, consigliamo l’assaggio. Molto versatili, si prestano bene anche come aperitivo, sicuramente da testare!


La zuppa di fagioli e castagne ci ha ricordato la naturale bontà del prodotto naturalmente eccellente, anche qui ritorna alla mente la zuppa di cicci di Stio (SA), sicuramente un esempio positivo di uso di ingredienti del posto. Spicca la bontà dell’olio, buono anche il pane gentilmente concesso per accompagnare. Confortante invece lo spezzatino, che presenta anche una buona cremina da scarpetta.
Una bomba, nella sua ingenua semplicità, il paninazzo con LARDO, SALSICCIA, PROVOLA e CASTAGNE servito a tradimento a fine percorso. Altro che sapore gentile, sapido e infame come dovrebbe essere, ci ha rimesso al mondo.


Torniamo più volte a prendere un po’ di vino rosso, ma c’è tempo anche per i dolci tipici dell’autunno sicignanese (e Campano, in realtà). Parlo dei Bocconotti/Bucchinotti farciti alla castagna e cioccolato (con più cioccolato rispetto ad altri dolci tradizionali, in proporzione alla castagna, il che li rende forse anche più avvolgenti e naturalmente dolci). Notoriamente non sono un grande fan del cacao (mentre apprezzo molto il fondente) e a volte il gran ripieno pastoso di questi dolci mi stucca rapidamente il palato…ma qui devo dire che è stato veramente piacevole riprovare questi sapori che proprio per mio gusto spesso mettevo da parte. Un po’ come tornare a sorpresa a casa di nonna.


Ehy, il percorso gastronomico è appena cominciato…


Tutto quello di cui vi abbiamo parlato lo trovate nella piazza principale, ma cos’ha da offrire il resto del paese? Praticamente qualsiasi cosa. Dato che stavamo parlando di dolci vi rivelo che facilmente trovate in giro per Sicignano diverse offerte di cannoli di stampo siciliano (per la sfoglia) farciti e personalizzati dalle diverse attività. Abbiamo trovato cannoli con una farcia classica di ricotta, castagne e gocce di cioccolato, ma anche creme tendenti al color sabbia, ancora più ricchi di castagne, oppure altri neri come la pece, pienissimi di cioccolato.


Sul sapido invece abbonda, con mio grande e personalissimo piacere, il cuzzetiello.
Il Cuzzetiello si è imposto lentamente nella tradizione sagristica sicignanese e ormai è molto ricercato durante i giorni della sagra. Trattasi letteralmente di un 12-15 cm di parte finale di sfilatino farcito con quel che più si vuole. L’originale prevede sugo e polpette, ma l’abbiamo visto alla Messicana oppure con funghi e castagne, proprio in tema festa. Un gran bel prodotto, consigliato!


Anche qui, trionfo di arrosticini e caciocavallo impiccato in più salse/creme, tra cui quella al tartufo.
Quantità infinita di panini con la salsiccia, qualcuno lo propone anche con broccolo.
Polpette al sugo, pizze e “taglieri” di salumi e formaggi.
C’era di tutto.


E le castagne? Beh le castagne sono ovunque! Le trovate allo stand pro loco o nei diversi stand privati disseminati per tutto il paese. Sotto forma di caldarroste da divorare al momento oppure fresche, da portare a casa.


Altre attività alla Sagra della castagna…


Naturalmente, insieme alle proposte gastronomiche, anche gli artisti di strada erano presenti, non solo nella piazza principale, ma su tutto il percorso. Ad essi si accompagnano altre attività, come le escursioni.
Ricordiamo che in stretta prossimità del paese c’è il monte Panormo, che regala invidiabili panorami (e omaggia col suo nome anche il panino alla salsiccia e lardo di cui sopra)


Escursioni organizzate partono anche dal centro paese con tappa a 1500 metri e abbraccio dell’abete bianco. Possibilità di vedere anche la nota panchina gigante oppure di gironzolare liberamente per il paese, che ricordiamo ospita anche un castello e diversi suggestivi castagneti. Al ritorno all’auto vi aspetta probabilmente una riposante passeggiata digestiva tra i ricci di castagne gonfi e paffuti che ancora non si decidono totalmente a buttarsi giù dai rami pesanti.


La scelta di estendere la festa a due weekend potrebbe essere il passo decisivo che porta la Sagra di Sicignano degli Alburni al prossimo grande step. Siamo più che fiduciosi per il futuro di quest’evento!


Falco

Clicca sull’immagine per visionare l’evento ufficiale
Clicca sull’immagine per visionare il Calendario Eventi completo
Gli articoli degli eventi e sagre
Gli articoli recensione post eventi e sagre
Pagina facebook con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Instagram con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Youtube degli eventi e sagre in cui il trono di sagre è stato presente.
Pagina Telegram con tutti gli aggiornamenti sugli eventi e sagre
Sagra della Castagna – Sicignano degli Alburni (SA), 51 candeline spende per uno degli eventi più sentiti d’autunno

Sagra della Castagna – Sicignano degli Alburni (SA), 51 candeline spende per uno degli eventi più sentiti d’autunno


Ritorna, per la gioia dei buongustai, la Sagra della Castagna di Sicignano degli Alburni. Giunta alla sua 51° edizione, l’iniziativa si terrà il 14 e il 15 ottobre e il 21 e il 22 ottobre.

Un doppio week-end all’insegna del gusto, dunque, per gli amanti delle delizie a base di castagna: di seguito il vasto programma completo delle quattro giornate.


La proposta gastronomica

Tradizione, arte, spettacoli, cultura, divertimento e tanto buon cibo sono le peculiarità della “Sagra della Castagna”, l’evento di Sicignano degli Alburni, in provincia di Salerno, che nel 2023 celebra la sua edizione numero 51 in uno scenario meraviglioso alle pendici dei Monti Alburni.

Nel corso dell’intera durata della manifestazione, si potranno degustare prodotti base di castagne, nonché tutti i prodotti tipici locali presso gli stand gastronomici allestiti per l’occasione.
La proposta gastronomica qui di seguito:


Di seguito la mappa dall’alto, in cui è possibile notare come si districherà il percorso lungo il centro sicignanese, che passerà da piazza Plebiscito a piazza Biagio Germano.


La Sagra della Castagna di Sicignano è una bella manifestazione che non vuole solo valorizzare il buon prodotto tipico locale, le castagne degli Alburni, ma vuole offrire ai visitatori, ed agli appassionati della montagna anche altri buoni  prodotti tipici locali, con una bella festa che si presenta come un evento folklorico, culturale e  gastronomico.

Un’occasione, specialmente per chi vive lontano dalla natura, per una rilassante passeggiata in un ambiente salubre ed incontaminato, “che non ha nulla da invidiare alle bellezze dei paesaggi alpini”.

Per l’occasione saranno organizzate anche delle visite guidate in tutte e quattro le giornate:


L’intrattenimento

Oltre alla buona enogastronomia locale non mancheranno attività di svago come la storica corsa delle carrette. E poi ancora lo spettacolo equestre, gli artisti di strada, i gruppi popolari itineranti e i giochi tradizionali.

Il tutto animerà i tanti giorni della Sagra della Castagna di Sicignano degli Alburni. Non mancherà poi, nel centro storico di Sicignano degli Alburni, oltre ai vari punti di ristoro tra le vie del paese con piatti tipici tradizionali il tradizionale Mercatino gastronomico – artigianale.


Gli articoli degli eventi e sagre
Gli articoli recensione post eventi e sagre
Pagina facebook con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Instagram con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Youtube degli eventi e sagre in cui il trono di sagre è stato presente.
Pagina Telegram con tutti gli aggiornamenti sugli eventi e sagre
Festa della Montagna – Sicignano degli Alburni (SA), una due giornate con un programma invidiabilmente ricco di iniziative

Festa della Montagna – Sicignano degli Alburni (SA), una due giornate con un programma invidiabilmente ricco di iniziative

Ormai prossima la 2° edizione della Festa della Montagna, ci troviamo in quel di Sicignano degli Alburni (SA), più precisamente nella splendida località Castegneti San Giacomo, al fresco dei monti Alburni. Le date ufficiali sono quelle del 22 e 23 luglio 2023. Saranno due giornate dedicate alla valorizzazione del patrimonio locale e della cultura montana.

Locandina ufficiale della festa della montagna di sicignano
festa della montagna di sicignano

Il programma della giornata del 22 luglio della Festa della Montagna prevede una passeggiata sensoriale di prima mattino a cura di Alburni Trekking, e lascia spazio a più antiche tradizioni del territorio locale, ovvero la preparazione del Catuozzo – il cumulo di legna della tipica forma conica impiegata per fare il carbone – e della Cagliata, metodo tradizionale di trasformazione del latte. Si passa poi al pranzo delle ore 12.00 organizzato proprio dalla Pro Loco Monti Alburni.

programma della festa della montagna di sicignano

Il 23 luglio da sottolineare l’iniziativa “Muli e conducenti tutti presenti“, un preludio ad una vera e propria gara di carico e scarico dei muli che avverrà poi nel pomeriggio. Prima però escursioni a partire dalle 9.30. Molto carina anche l’iniziativa del famoso Palo della Cuccagna che avverrà alle 11.00, e di nuovo pranzo alle 12.30 a cura della Pro Loco Monti Alburni, anche questa volta accompagnato dalla musica popolare di Marianna Ricciardi. Alle 16.00 nuovamente la preparazione della cagliata, per chi se la fosse persa il giorno precedente e a concludere alle 16.30 la Gara di carico scarico dei muli.

festa della montagna di sicignano giorno 23
Gli articoli degli eventi e sagre
Gli articoli recensione post eventi e sagre
Pagina facebook con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Instagram con tutti gli eventi e sagre.
Pagina Youtube degli eventi e sagre in cui il trono di sagre è stato presente.
Pagina Telegram con tutti gli aggiornamenti sugli eventi e sagre